Rendere Windows 8 come Windows 7, con menù Start e tutto il resto.

La guida per rendere Windows 8 come Windows 7 e risparmiarvi un sacco di mal di pancia

M’è sempre piaciuta poco la mania di criticare le nuove versioni dei sistemi operativi e le varie revisioni delle interfacce grafiche. Brutte abitudini come il downgrade o l’installazione di temi per rendere l’aspetto estetico del nuovo sistema operativo più simile al vecchio sono vere e proprie perversioni di un pubblico di cui purtroppo Windows abbonda.

Windows 8 Start Screen

 

Nonostante ciò, bisogna ammettere che il recente Windows 8 ha messo a dura prova davvero tutti, anche i fanatici accaniti, come il sottoscritto, delle rivoluzioni e degli stravolgimenti. Così mi sono deciso a scrivere questa guida, dedicata a chi deve amministrare un vasto parco macchine e deve avere a che fare con utenti recalcitranti alle novità o tecno-repellenti. Ovvero per chi proprio non ha voglia di star li a spiegare eventuali vantaggi di una novità che implica cambiamenti nell’uso quotidiano. Per tutti voi, da oggi c’è una soluzione molto semplice.

Cominciamo quindi dall’inizio con Start Screen e Hotspot. La prima è la schermata con la quale vi accoglie Windows 8, quella con le Live Tiles, i tassellini che hanno reso celebre Windows Phone. La seconda è la funzionalità che rende attivi gli angoli dello schermo. Quando ci andate sopra col puntatore del mouse, si attivano menù o funzionalità parcolari. L’utente medio impreca nell’uno e nell’altro caso. Si possono disattivare facilmente con un utility chiamata Skip Metro Suite, che vi permetterà con un flag, di disattivare entrambe le funzioni.

 

Skip Metro Suite

 

Ma la mancanza più criticata in assoluto è certamente quella del menù Start, sostituito appunto con la Start Screen, che però abbiamo appena disattivato. Per ripristinare il tanto amato tasto basta un utility, anch’essa gratuita, che vi permetterà di sceglierne addirittura lo stile (cosa aberrante), tra Windows XP e Windows 7. L’utility, scaricabile qui, va installata e configurata secondo le proprie preferenze. Fatto questo potrete godere finalmente del menù in stile Windows 7.

 

Classic Shell

4 Commenti su Rendere Windows 8 come Windows 7, con menù Start e tutto il resto.

  1. Grazie:
    la prima schermata con mouse e tastiera è un pò inutile, e poi lavorare con menù che saltano fuori solo perchè passi da qualche parte con il mouse è assolutamente irritante.
    Tovo che vada bene in un smart phone, che ha poco spzio video, ma non per chi lavora e vuole vedere solo quello che gli serve.
    In compenso ho trovato n w8 cose meno evidenti ma sicuramente più utili della schermata iniziale.

    • franco.aquini // 21 luglio 2013 a 16:49 // Rispondi

      D’accordissimo Enrico! Vantaggi Windows 8 ne ha sicuramente anche per i desktop, peccato questa forzatura nel voler fondere i due mondi. Come dici tu l’interfaccia Metro è sicuramente più azzeccata su smartphone e tablet.

  2. Tutto ragionevole, ma perché non condividere qui i “vantaggi che win 8 ha per il desktop” in modo che chi come me è irritato dal cambiamento radicale ma altrettanto disposto ad abituarcisi una volta scoperti e valutati (i vantaggi) ?
    Grazie.

    Iva

    • franco.aquini // 17 settembre 2014 a 13:59 // Rispondi

      Questo post è nella sezione “Guide”, quindi ha solo lo scopo di aiutare gli utenti che si sono trovati spiazzati senza il tasto start e il desktop. Un esame dei vantaggi di Windows 8, che sicuramente esistono, in effetti non è mai stato fatto. Lo prenderò come un consiglio e lo spunto per un altro post.. magari nella sezione “Test”.

      Grazie per il commento!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*