Nokia Lumia 710, la soluzione ideale per le aziende.

Oggi vi voglio parlare di questo terminale perché mi ha entusiasmato come non succedeva da tempo. Chi mi segue lo sa, sono un utilizzatore convinto di iPhone e sono molto prevenuto verso il mondo Android per molte ragioni (di cui ho scritto su queste pagine).

Windows Phone al contrario mi ha sempre stuzzicato. Il suo stile essenziale ma non dispersivo e l’estrema fluidità mi hanno riportato alla mente l’impatto che ebbe iOS su di me quando presi in mano per la prima volta il 3GS. Nonostante il fatto che la semi-totalità dei terminali adottano un processore Single Core, garantisce un’esperienza di scroll seconda a nessuno, nemmeno ad iOS. Ne ho saggiato le funzioni su diversi terminali, finché non ho avuto modo di provarlo in accoppiata con un produttore del calibro di Nokia.

FUNZIONALITA

Questo Lumia 710, che ricordo essere un terminale che si posiziona nella fascia medio-bassa del mercato (si può trovare facilmente intorno ai 250€), permette al gestore della telefonia aziendale di disporre di tutte le funzionalità di cui ha necessità: Windows Phone, al pari di iOS e Android, permette di configurare qualsiasi tipo di account di posta: imap, activesync/exchange e pop3. Notizia importante considerata l’inspiegabile e persistente ostilità di Blackberry all’Imap.

Con questo sistema operativo non avrete difficoltà a formare i vostri utenti all’uso: a volerne illustrare le funzionalità base, bastano davvero due parole. Al riguardo posso citare la mia diretta esperienza: l’ho testato personalmente sui clienti più tecno-repellenti che avevo a disposizione e non hanno avuto nessuna difficoltà o reticenza. In più, se siete utilizzatori di OSX, c’è un applicazione ufficiale sul Mac App Store che vi permetterà di sincronizzare i contenuti di iTunes col vostro terminale, di aggiornarlo e quant’altro.

Importantissimo da ricordare il fatto che Windows Phone, insieme a Nokia, mette a disposizione gratuitamente una serie di funzionalità preziosissime. Una di queste è Nokia Drive, il navigatore turn-by-turn totalmente off-line di Nokia. E’ un ottimo navigatore, tranquillamente paragonabile alla media delle soluzioni in commercio per smartphone. Poi c’è Nokia Music, col suo ampio parco di musica da acquistare e una funzionalità di ascolto in streaming delle novità discografiche incredibile (segnalo anche che molti album hanno un prezzo di copertina inferiore rispetto ad iTunes). Per non dimenticare Microsoft Office – per leggere e modificare documenti – e Skydrive, il cloud di Microsoft che sui Lumia offre 25GB di spazio gratuito.

La fotocamera è una 5 Megapixel dall’ottica molto generosa (per un telefono) con flash-led e auto-focus. Gira video a 720p a 30 frames per secondo. Le regolazioni che Windows Phone mette a disposizione sono molte e permettono un ottimo setup della fotocamera.

Non ha espressamente finalità lavorative, ma con l’ultimo aggiornamento alla versione 7.5 (Mango), Windows Phone si integra totalmente con Facebook, Twitter e LinkedIn permettendo di consultare lo stato dei propri contatti direttamente dalla rubrica, vedere gli album fotografici dalla sezione “foto” e molto altro.

DOTAZIONE

Questo Lumia 710 viene fornito con un packaging vagamente ispirato al telefono della mela: un cavetto usb, un carica batteria da parete e un ottimo paio di auricolari. Permettetemi di spendere due parole in più su questi ultimi. Usandoli parecchio, gli auricolare in dotazione rappresentano per il sottoscritto un plus notevole. Ben abituato dall’ottima qualità degli auricolari dell’iPhone, ho preso in mano questi Nokia con scetticismo. Mi sono dovuto ricredere: gli auricolari in-ear sono particolarmente ergonomici e la qualità audio è ottima. Un po’ fiacchi sui bassi ma con una gamma di medi e alti veramente puliti. Il volume è molto alto e il tasto, unico purtroppo, è molto comodo.

CONCLUSIONI

Le consolidate doti di ricezione di Nokia, la fluidità e le funzionalità di uno dei migliori sistemi operativi per smartphone, le applicazioni incluse Nokia, i servizi Microsoft, la buona dotazione e il prezzo contenutissimo. Tutti pro, l’unico contro potrebbe essere la batteria – un po’ scarsa se lo si usa parecchio – ma nel complesso rimare un terminale di sicuro interesse.

About Franco Aquini 130 Articles
Franco Aquini è un consulente informatico che si occupa principalmente di Content e Web Marketing. Da anni scrive per le più importanti testate cartacee e sul web, pubblicando su dday.it, corriere.it, Media World Magazine, Monclick.it e altre. Offre consulenza nel campo del posizionamento sui motori di ricerca (SEO) e nelle campagne di advertising di Google, Facebook e LinkedIn.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*