Inviare documenti da word o excel tramite gmail

Inviare documenti da word o excel tramite Gmail? Ora è possibile!

Lo so che ve lo siete sempre chiesti: se uso la posta di Gmail via browser, come faccio a inviare un documento in allegato direttamente dal programma che sto usando? Avete presente la comoda funzione che hanno quasi tutti i software (Word, Excel, Openoffice e via dicendo) per fare “invia tramite mail”? Già, funzionano solo se usate un client di posta offline (Windows live mail, outlook, ecc.). Invece no, qui nella Tana sappiamo come usare questa funzione anche tramite Gmail.

La soluzione è semplice, basta installare un programma che simula il MAPI (Messaging Application Programming Interface), che è un protocollo non ufficialmente supportato da Google, ma implementato grazie a questa utility. L’utility la trovate qui, mentre la pagina di Google Code dove sono illustrate le caratteristiche del progetto la trovate qui e basterà installarla per intercettare le richieste MAPI da parte di qualunque software. Una volta installata, andando sulla funzione “invia tramite email” di qualunque applicazione, verrà creata una bozza in gmail con allegato il documento che stavate editando.

A nostro parere, se avete fatto il grande passo di utilizzare la posta tramite web, non è il caso di fossilizzarsi su una funzione facilmente aggirabile generando un semplice documento da allegare. Ma se vi trovate davanti a richieste a cui non potete rispondere di no, per esempio quando la richiesta proviene dal vostro capo, allora può essere un buon escamotage.. e salvaguardare il vostro posto di lavoro.

Buon divertimento!

About Franco Aquini 130 Articles
Franco Aquini è un consulente informatico che si occupa principalmente di Content e Web Marketing. Da anni scrive per le più importanti testate cartacee e sul web, pubblicando su dday.it, corriere.it, Media World Magazine, Monclick.it e altre. Offre consulenza nel campo del posizionamento sui motori di ricerca (SEO) e nelle campagne di advertising di Google, Facebook e LinkedIn.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*